Struttura e Organizzazione

  • Il Dipartimento
  • Organi del Dipartimento
  • Le Segreterie
  • Il Personale
  • Aree di ricerca del Dipartimento
  • Informazioni e recapiti
  • Modulistica

Didattica

  • Orario II semestre 2015/2016
  • Prenotazione esami
  • Guida dello studente a.a. 2015-2016
  • Calendario Accademico
  • Manifesti 2015-2016
  • Calendario esami di profitto I semestre
  • Commissioni di esami
  • Attività Fomativa a Scelta - Regolamento
  • Tirocini
  • Calendario Esami di Laurea
  • ERASMUS
  • Viaggi di studio ed escursioni
  • Post lauream
  • Dottorati di ricerca
  • Mappa aule e sale studio
  • Laboratori didattici
  • Sistema Assicurazione Qualita' – CdS
  • Prenotazione Aule
  • Pergamene di Laurea

Didattica anni precedenti

  • Manifesti anni precedenti
  • "Scienze e Tecnologie per la Conservazione delle Foreste e della Natura - sede Cittaducale (SFN/L-25) (ad esaurimento)"
  • Guide dello studente

Info studenti

  • Guida ai servizi di Ateneo
  • Informazioni varie

Orientamento

  • Orientamento
  • Prenota una visita didattica presso il DAFNE
  • I media "dicono di noi"
  • link Gruppo fb DAFNE
  • link orientamentodafne
  • Alumni

Presentazione del prof. Nicola Lacetera

Curriculum vitae

Nasce il 27 Giugno 1963.

Consegue la maturità classica nel Luglio 1981.

Si iscrive alla Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Perugia nell'Anno Accademico 1981-1982.

Frequenta l'Istituto di Produzioni Animali della Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Perugia a partire dall'Anno Accademico 1983-1984 in qualità di allievo interno seguendo le ricerche in corso su argomenti di Alimentazione e Nutrizione e di Genetica Animale.

Risulta vincitore nell'Anno Accademico 1985-1986 di un concorso per titoli di carriera (numero di esami sostenuti e media delle votazioni riportate) riservato a studenti in corso bandito dalla Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Perugia riguardante un soggiorno della durata di 1 mese presso il Caldwell Animal Hospital nel North Carolina (USA). Frequenta tale struttura nell'Agosto del 1986.

Si laurea in Medicina Veterinaria presso l'Università degli Studi di Perugia nel Novembre 1986 con la votazione di 110/110 e lode discutendo una Tesi di Laurea dal titolo "Variazioni dell'apporto di aminoacidi essenziali nel pollo da carne e risposta immunitaria".

Consegue l'abilitazione all'esercizio della professione veterinaria nel Novembre 1986.

Continua la frequenza dell'Istituto di Produzioni Animali dell'Università degli Studi di Perugia negli Anni Accademici 1986-1987 e 1987-1988 in qualità di studioso ospitato e collaboratore esterno in vari piani di ricerca finanziati da Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), Ministero per l'Università e la Ricerca Scientifica e Tecnologica (MURST) e Ministero della Sanità.

Risulta vincitore nell'Anno Accademico 1987-1988 di un posto per il Dottorato di Ricerca di durata triennale in "Incremento, Igiene, Salubrità e Qualità delle Produzioni Animali" presso l'Università degli Studi di Perugia.

Frequenta i corsi del suddetto Dottorato negli Anni Accademici 1988-1989 e 1989-1990 ed interrompe la frequenza quando prende servizio in qualità di ricercatore universitario.

Risulta vincitore nel 1988 di una borsa di studio per l'estero bandita dal Comitato Nazionale per le Scienze Agrarie del CNR e frequenta nel periodo Settembre 1988 - Febbraio 1989 il Department of Microbiology della Colorado State University (USA). Durante tale periodo partecipa alle ricerche condotte dai Professori Robert P. Tengerdy e Cheryl F. Nockels sui rapporti tra apporti alimentari e parenterali di antiossidanti naturali (vitamine A ed E e Beta-carotene), la risposta immunitaria e la resistenza alle infezioni del pollo da carne e di specie animali da laboratorio.

Risulta vincitore nel 1990 del concorso ad un posto di Ricercatore Universitario per il Settore Scientifico Disciplinare G09C (AGR/19-Zootecnica speciale) presso l'Istituto di Zootecnia dell'Università degli Studi della Tuscia (Viterbo).

Nel Novembre 1993 riceve la conferma nel ruolo di Ricercatore e presta servizio in qualità di Ricercatore Universitario Confermato presso l'Istituto di Zootecnia dell'Università degli Studi della Tuscia dal Novembre 1993 all’Ottobre 1998.

Risulta vincitore nel 1993 di una borsa di studio per l'estero bandita dalla Società Italiana delle Scienze Veterinarie e frequenta nel trimestre Maggio - Luglio 1994 il Department of Animal Health and Husbandry dell'Università di Bristol (Inghilterra). Durante tale periodo partecipa alle ricerche condotte dal Dottor Bevis G. Miller sui rapporti esistenti tra condizioni di stress fisico e psichico, sistema neuroendocrino, risposta immunitaria e resistenza alle infezioni nella specie suina. In particolare, collabora alla messa a punto di un metodo radioimmunologico per la determinazione del cortisolo nella saliva e nel siero di sangue del suino.

Torna a frequentare nel bimestre Giugno - Luglio 1995 il Department of Animal Health and Husbandry dell'Università di Bristol con il supporto economico del CNR (PF RAISA) continuando a collaborare alle ricerche iniziate l'anno precedente.

Partecipa nel 1997 al programma Short-Term Mobility del CNR e frequenta per 3 settimane il Laboratoire Associé de Recherches sur les Lentivirus chez le Petits Ruminants dell’INRA presso la Ecole Vétérinaire di Lione (Francia) partecipando a ricerche rivolte alla caratterizzazione fenotipica ed all'accertamento del significato funzionale della componente cellulare del colostro.

Nel 1998 viene incluso nell’elenco dei vincitori del concorso pubblico a posti di professore universitario di ruolo II fascia per il Settore Scientifico Disciplinare G09C (AGR/19) – Zootecnica Speciale e il 1 Novembre dello stesso anno prende servizio in qualità di Professore Universitario di II fascia presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo.

Nel 2001 riceve la conferma nel ruolo di Professore Universitario di II fascia.

Nell’anno 2005 partecipa come candidato alla Procedura di Valutazione Comparativa per il Reclutamento di N. 1 Professore Universitario di Ruolo – Fascia degli Ordinari – nel Settore Scientifico-Disciplinare AGR/19 presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Teramo (D.R. n. 424 del 29/04/2005, G.U. -4^ serie speciale- n. 38 del 13/05/2005) ricevendo il seguente giudizio finale: “La commissione, sulla base di tutti gli elementi emersi, ritiene che il candidato abbia raggiunto un buon grado di maturità per ricoprire un posto da professore ordinario nel SSD a concorso.”

Nell’Ottobre 2010 viene giudicato idoneo nell’ambito della Procedura di Valutazione Comparativa per il Reclutamento di N. 1 Professore Universitario di Ruolo – Fascia degli Ordinari - nel Settore Scientifico-Disciplinare AGR/19 presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II (D.R. n. 2197 del 30/06/2008, G.U. -4^ serie speciale- n. 54 del 11/07/2008).

Il 30 Dicembre 2011 prende servizio in qualità di Professore Universitario di I fascia presso il Dipartimento di scienze e tecnologie per l’Agricoltura, le Foreste, la Natura e l’Energia dell’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo.

Attività didattica

L'attività didattica ha inizio nell'Anno Accademico 1986-1987 con la frequenza dell'Istituto di Produzioni Animali dell'Università degli Studi di Perugia. A partire da tale periodo e fino a tutto l'Anno Accademico 1989-1990 segue gli studenti impegnati nella preparazione delle tesi di laurea, partecipa in qualità di cultore della materia alle sessioni di esame di Alimentazione e Nutrizione Animale ed impartisce lezioni nell'ambito di diversi corsi di formazione post - laurea.

Negli Anni Accademici 1990-1991, 1991-1992 e 1992-1993 svolge, in qualità di ricercatore universitario non confermato presso l'Istituto di Zootecnia dell'Università degli Studi della Tuscia, attività didattica per complessive 250 ore/anno. Tale attività consiste nella collaborazione con gli studenti interni all'Istituto impegnati nella preparazione delle tesi di laurea e di tirocinio, nello svolgimento di esercitazioni in supporto agli insegnamenti di Zootecnica, Tecnologie Ovine e Caprine e Fisiologia degli Animali in Produzione Zootecnica afferenti all'Istituto e nell'assistenza agli studenti per chiarimenti relativi a questi insegnamenti.

Nel quinquennio 1993-1998 svolge, in qualità di ricercatore universitario confermato presso l'Istituto di Zootecnia dell'Università degli Studi della Tuscia, attività didattica per complessive 350 ore/anno. L'attività didattica svolta in questo periodo è rappresentata dalla collaborazione con gli studenti nella preparazione delle tesi di laurea e di tirocinio, dallo svolgimento di esercitazioni nell'ambito di alcuni degli insegnamenti afferenti all’Istituto, dall’assistenza agli studenti per chiarimenti relativi agli stessi insegnamenti, nella partecipazione alla relative sedute di esame e nello svolgimento per supplenza dei corsi specificati di seguito.

Negli anni accademici 1994-1995 e 1995-1996 svolge presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Tuscia di Viterbo il corso di Fisiologia degli Animali in Produzione Zootecnica.

Nell’anno accademico 1996-1997 svolge presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Tuscia di Viterbo i corsi di Fisiologia degli Animali in Produzione Zootecnica e Zootecnica Speciale (tecnologie di allevamento di avicoli e suini).

Nell’anno accademico 1997-1998 svolge:

presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Tuscia di Viterbo il corso di Zootecnica Speciale (tecnologie di allevamento di avicoli e suini);

presso l’Istituto Sperimentale per la Zootecnia (ISZ) di Monterotondo (Roma) il corso di Fisiologia Animale previsto dal piano di studi del corso di Diploma Universitario (DU) in Produzioni Animali (orientamento Qualità delle Produzioni Animali);

presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Perugia il corso di Fisioclimatologia Zootecnica previsto dalla scuola di specializzazione in “Sanità Animale, Allevamento e Produzioni Zootecniche”.

Nell’anno accademico 1998-1999 è coordinatore presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Tuscia di due corsi integrati (Produzioni Animali e Costruzioni Zootecniche ed Impatto Ambientale degli Allevamenti Zootecnici). Nell’ambito del primo dei suddetti corsi svolge il modulo di Produzioni Animali, nell’ambito del secondo svolge il modulo di Fisioclimatologia Zootecnica.

Nello stesso anno svolge presso l’ISZ di Monterotondo (Roma) il corso Tecnologie di Allevamento dei Suini e Zoocolture previsto dal piano di studi del corso di DU in Produzioni Animali (orientamento Qualità delle Produzioni Animali).

Nell’anno accademico 1999-2000 è coordinatore presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Tuscia di due corsi integrati (Produzioni Animali e Costruzioni Zootecniche ed Impatto Ambientale degli Allevamenti Zootecnici). Nell’ambito del primo dei suddetti corsi svolge il modulo di Produzioni Animali, nell’ambito del secondo svolge il modulo di Fisioclimatologia Zootecnica.

Nello stesso anno presso la stessa Facoltà svolge i seguenti corsi di insegnamento:

Fisiologia degli Animali Domestici (corso integrato di Biologia Animale);

Immunogenetica Zootecnica (corso integrato di Miglioramento Genetico degli Animali in Produzione Zootecnica);

Allevamento delle Specie Avicole (corso integrato di Zootecnica Speciale).

Nell’anno accademico 2000-2001 è coordinatore presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Tuscia di due corsi integrati (Produzioni Animali e Costruzioni Zootecniche ed Impatto Ambientale degli Allevamenti Zootecnici). Nell’ambito del primo dei suddetti corsi svolge il modulo di Produzioni Animali, nell’ambito del secondo svolge il modulo di Fisioclimatologia Zootecnica.

Nello stesso anno presso la stessa Facoltà svolge i seguenti modulo di insegnamento:

Fisiologia degli Animali Domestici (corso integrato di Biologia Animale);

Immunogenetica Zootecnica (corso integrato di Miglioramento Genetico degli Animali in Produzione Zootecnica);

Allevamento delle Specie Avicole (corso integrato di Zootecnica Speciale).

Nello stesso anno svolge presso l’ISZ di Monterotondo (Roma) il corso di Fisiologia Animale previsto dal piano di studi del corso di DU in Produzioni Animali (orientamento Qualità delle Produzioni Animali).

Nell’anno accademico 2001-2002 svolge i seguenti corsi di insegnamento:

presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Tuscia di Viterbo il corso di Allevamento delle Specie Avicole (corso integrato di Zootecnica Speciale);

presso l’ISZ di Monterotondo (Roma) il corso di Tecnologie di Allevamento dei Suini e Zoocolture (corso integrato di Zootecnica Speciale II) previsto dal piano di studi del corso di DU in Produzioni Animali (orientamento Qualità delle Produzioni Animali).

Nello stesso anno svolge sia presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Tuscia di Viterbo che presso l’ISZ di Monterotondo (DU in Produzioni Animali, orientamento Qualità delle Produzioni Animali) il corso di Igiene Zootecnica.

Negli Anni Accademici 2002-2003, 2003-2004, 2004-2005, 2005-2006, 2006-2007, 2007-2008 e 2008-2009 svolge presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi della Tuscia il modulo di Fisiologia ed Etologia degli Animali Domestici (corso integrato di Biologia, Anatomia, Fisiologia ed Etologia degli Animali Domestici) ed i corsi di Igiene Zootecnica e Zootecnia Speciale: tecnologie di allevamento dei monogastrici. I corsi di Igiene Zootecnica e di Zootecnia Speciale: tecnologie di allevamento dei monogastrici vengono svolti anche nell’Anno Accademico 2010-2011.

Negli Anni Accademici 2003-2004, 2004-2005, 2005-2006 e 2006-2007 svolge presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi della Tuscia il corso di Nozioni di Primo Soccorso Veterinario.

Negli Anni Accademici 2003-2004, 2005-2006 e 2006-2007 svolge presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi della Tuscia il modulo di Patologia Generale Veterinaria nell’ambito del corso di Patologia Generale e Anatomia Patologica Veterinaria.

Nell’Anno Accademico 2003-2004 svolge presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi della Tuscia il corso di Nozioni di Mascalcia Bovina.

Negli Anni Accademici 2005-2006 e 2006-2007 svolge presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi della Tuscia il modulo di Fisioclimatologia Zootecnica (corso integrato di Agroclimatologia ed Ecofisiologia).

Nel Luglio 2006 e 2007 partecipa in qualità di docente alla Summer SchoolHuman Context in Organic Farming” nell’ambito dell’Asia Link ProjectOrganic Farming: ethical, economic, technical and scientific aspects in a global perspective” trattando temi collegati alle produzioni animali con metodo biologico.

Nel 2007 e 2012 partecipa in qualità di docente al Master di Secondo Livello in Dairy Production Management presso la facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Perugia.

Nell’Anno Accademico 2010-2011 svolge presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi della Tuscia i corsi di Sistemi Zootecnici e di Miglioramento della Qualità delle Produzioni Animali. 1. Ambiente.

Nell’Anno Accademico 2011-2012 e 2012-2013 svolge presso il Dipartimento di scienze e tecnologie per l’Agricoltura, le Foreste, la Natura e l’Energia dell’Università degli Studi della Tuscia il corso di Biologia e allevamento degli animali domestici.

Nell’Anno Accademico 2012-2013 svolge presso il Dipartimento per l’innovazione nei sistemi Biologici, Agroalimentari e Forestali dell’Università degli Studi della Tuscia il corso di Miglioramento della Qualità delle Produzioni Animali. 1. Ambiente.

A partire dal 1994 svolge funzioni di Tutore nei confronti di numerosi studenti tirocinanti e di Relatore di tesisti presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi della Tuscia.

Nel Biennio 1999-2001 svolge funzioni di supervisore nei confronti di un Dottore di Ricerca impegnato in attività di ricerca Post-dottorato presso l’Istituto di Zootecnia dell’Università degli Studi della Tuscia.

Nel triennio 2000-2003 svolge funzioni di supervisore nei confronti di due Dottorandi di Ricerca iscritti ai corsi di Dottorato in “Fisiopatologia di origine nutrizionale ed ambientale in sistemi zootecnici” (Sede Amministrativa Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano) e di “Biochimica e chimica applicata” (Sede Amministrativa Università degli Studi del Molise, Campobasso) nell’ambito dei quali l’Università della Tuscia figura in veste di Sede Consorziata.

Per tutto l’anno 2007 svolge funzioni di supervisore nei confronti delle attività di studio e ricerca svolte da uno studente Cinese di Master ospite presso il Dipartimento di Produzioni Animali dell’Università degli Studi della Tuscia nell’ambito delle attività previste dal Progetto di durata biennale “Organic Farming: Social, Ethical, Economical, Scientific and Technical Aspects in a Global Perspective” finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito dell’Asia-Link Programme.

Nel triennio 2008-2011 svolge funzioni di supervisore nei confronti di due Dottorandi di Ricerca iscritti rispettivamente alla “Scuola di Dottorato per il Sistema Agroalimentare – Agrisystem” (Sede Amministrativa Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano) e al Dottorato di Ricerca in “Ecologia e Gestione delle Risorse Biologiche” (Sede Amministrativa Università degli Studi della Tuscia, Viterbo).

Nel Gennaio 2012 svolge attività didattica per complessive 12 ore presso la Dronten University of Applied Sciences (CAH, Dronten, Olanda) nell’ambito del modulo Policy Formulation Livestock (IPFL) rivolto a Studenti iscritti al corso in International Livestock Production and Animal Health and Welfare.

Nell’AA 2012– 2013 fa parte del Comitato Ordinatore del MASTER online di II Livello in Qualità e sicurezza nelle produzioni alimentari presso l’università degli Studi della Tuscia.

Attività scientifica

L'attività scientifica condotta durante gli anni trascorsi presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Perugia e presso il Department of Microbiology della Colorado State University (USA) ha riguardato i seguenti principali argomenti:

lo studio delle relazioni esistenti tra gli apporti alimentari elevati di alcuni aminoacidi essenziali (arginina, lisina, metionina., treonina e taurina), l'accrescimento e la risposta immunitaria umorale e cellulo-mediata del pollo da carne;

lo studio delle relazioni esistenti tra gli apporti elevati (alimentari e non) di alcuni principi nutritivi con funzione antiossidante (vitamine A ed E, -carotene), la risposta immunitaria umorale e cellulo-mediata e la resistenza alle infezioni del pollo da carne e di specie animali da laboratorio.

L'attività scientifica condotta durante i 18 anni trascorsi presso la Facoltà di Agraria dell’Università della Tuscia ha riguardato e riguarda tuttora i seguenti principali argomenti:

la verifica, in ambiente controllato, in condizioni di campo ed in vitro, degli effetti delle temperature ambientali elevate su parametri fisiologici e produttivi riguardanti specie ruminanti e più in particolare bovini da latte appartenenti a diverse categorie. In particolare, l'attività di ricerca in questo settore ha riguardato:

lo studio degli effetti del caldo sullo stato nutrizionale, endocrino, metabolico (metabolismo energetico, proteico e minerale e funzionalità epatica) ed ossidativo;

lo studio degli effetti del caldo su parametri clinici ed endocrini indicatori della funzionalità ovarica;

la verifica degli effetti del caldo sulla produzione quantitativa e qualitativa di latte bovino in fasi diverse della lattazione;

lo studio delle relazioni esistenti tra le variazioni dei parametri clinici, dello stato nutrizionale e metabolico e della composizione del latte bovino in ambiente caldo;

la valutazione degli effetti del caldo sulla produzione quantitativa e qualitativa di colostro bovino;

lo studio degli effetti del caldo sul processo di immunizzazione passiva dei vitelli neonati;

lo studio degli effetti del caldo sulla risposta immunitaria di vacche da latte nel corso del periodo di transizione;

lo studio in vitro degli effetti delle temperature elevate su diversi aspetti della funzionalità linfocitaria nella specie bovina;

lo studio delle relazioni esistenti tra stato nutrizionale nei confronti di alcuni principi nutritivi con funzione antiossidante (selenio e/o vitamina E), stato sanitario della mammella (ovini e bovini da latte), risposta immunitaria cellulo-mediata (ovini da latte), produzione quantitativa e qualitativa di colostro e di latte e processi di immunizzazione passiva ed accrescimento dei neonati (bovini da latte);

indagini su incidenza e cause di mortalità pre-svezzamento nella specie ovina;

lo studio degli effetti delle micotossine sullo stato ossidativo e la risposta immunitaria di specie animali di interesse zootecnico;

lo studio, in vivo ed in vitro, delle relazioni esistenti tra indicatori plasmatici di chetosi, risposta immunitaria umorale e cellulo mediata, caratteristiche del colostro ed immunizzazione passiva nella principali specie ruminanti allevate;

lo studio degli effetti di sostanze con attività nutraceutica sulla risposta immunitaria in specie ruminanti domestiche.

È stato o è tuttora responsabile o componente di Unità di Ricerca (UR) finanziate da Unione Europea, Ministero dell’Università e Ricerca (MUR), CNR, Ministero delle Politiche Agricole e Forestali (MiPAF), Ministero della Salute (MinSal), Regione Lazio.

In particolare:

negli anni 1994-1995 ha partecipato al Progetto Finalizzato (PF) RAISA (Ricerche avanzate ed innovative nel settore agricolo) del CNR in qualità di coordinatore di UR che comprendeva 2 Nuclei Monodisciplinari (NMD) distinti;

negli anni 1994-1995 ha inoltre ricoperto il ruolo di responsabile scientifico di uno dei due NMD di cui al punto precedente;

negli anni 1997-1998 partecipa in qualità di componente di UR al PRIN “Integrazioni alimentari per la prevenzione della tossiemia gravidica nella pecora da latte” finanziato dal MIUR (coordinatore del Programma di Ricerca: Prof. A. Bordi; responsabile scientifico dell’UR: Prof. B. Ronchi);

-negli anni 1997-1999 partecipa in qualità di componente di UR al PF finanziato dal MiPAF “Riproduzione degli Animali di Interesse Zootecnico” (RAIZ) nell’ambito dell’UR “Benessere animale e riproduzione” (coordinatore del Progetto: Prof. E. Seren; responsabile scientifico dell’UR: Prof. B. Ronchi);

negli anni 1999-2001 è responsabile scientifico del Progetto di Ricerca “Controllo dell’efficienza riproduttiva negli allevamenti di ovini da latte attraverso l’accertamento dell’incidenza, delle cause e della possibilità di ridurre la mortalità perinatale e neonatale degli agnelli” finanziato dalla Regione Lazio (Docup Obiettivo 5b);

negli anni 2000-2001 partecipa in qualità di componente di UR al PRIN-MIUR “Studio delle relazioni tra stato metabolico-nutrizionale, risposta immunitaria umorale, valore protettivo del colostro e processo di immunizzazione passiva nei neonati nella specie ovina.” finanziato dal MIUR (coordinatore del Programma di Ricerca: Prof. G. Greppi; responsabile scientifico dell’UR: Prof. U. Bernabucci);

nel quinqennio 2001-2006 partecipa in qualità di componente di UR al Programma di Ricerca Fondi per gli investimenti per la Ricerca di Base (FIRB) - UR “Studio degli effetti dello stress termico da temperature elevate sulla modulazione di espressione genica e di sintesi della leptina in ruminanti allevati per la produzione di latte” finanziato dal MIUR (coordinatore del Programma di Ricerca: Prof. E. Seren; responsabile scientifico dell’UR: Prof. A. Nardone);

a partire dall’anno 2002 e fino al 2005 partecipa in qualità di componente dell’UR che svolge anche funzioni di coordinamento al Progetto di Ricerca finanziato dal MiPAF “Prevenzione delle contaminazioni chimiche e da micotossine nei sistemi agrozootecnici convenzionali e biologici per la produzione del latte” (coordinatore del Progetto di Ricerca: Prof. B. Ronchi);

negli anni 2003-2005 è responsabile scientifico dell’UR “Sistemi in vitro per l’accertamento della soglia di sensibilità al caldo ambientale in ruminanti allevati per la produzione di latte” per la realizzazione di un PRIN-MIUR (coordinatore del Programma di Ricerca: Prof. B. Stefanon);

negli anni 2005-2007 è responsabile scientifico dell’UR “Verifica delle relazioni tra acidi grassi a catena lunga e funzionalità linfocitaria in specie ruminanti da latte” per la realizzazione di un PRIN-MIUR (coordinatore del Programma di Ricerca: Prof. B. Stefanon);

nell’anno 2006 è responsabile scientifico del Progetto finanziato dalla Provincia di Viterbo ”Istituzione di un registro anagrafico della razza cunicola leprino di Viterbo e sperimentazione sull'efficienza di diversi modelli extencion e verifica dei parametri produttivi di campo”.

nell’anno 2006 partecipa in qualità di componente dell’UR Faunistico-Zootecnica al Progetto di Ricerca finanziato dalla Regione Lazio “La gestione forestale sostenibile di ecosistemi forestali di particolare valore ambientale”;

a partire dal 2006 partecipa in qualità di componente dell’UR coordinatrice al Programma biennale di Ricerca MiPAF “Analisi degli effetti di condizioni climatiche critiche sugli animali di allevamento: caratterizzazione del territorio nazionale in funzione di indici bioclimatici e sviluppo di modelli gestionali sensibili alle variazioni meteoclimatiche (CLIMANIMAL)“ (coordinatore del Programma di Ricerca: Prof. A. Nardone); nel corso del secondo anno del Progetto diviene responsabile della suddetta UR;

nell’anno 2006 partecipa al Progetto Budget 2006 della Unità Operativa Servizio Veterinario C della ASL di Viterbo dal titolo “Valutazione del benessere nell’allevamento della bovina da latte in stabulazione libera”;

a partire dal 2007 è Coordinatore del Progetto di Ricerca biennale finanziato dalla Regione Lazio “Monitoraggio video dei comportamenti e termotelerilevazione, in condizioni di allevamento mirate al benessere e alla salute degli animali e analisi di immagine computerizzata per gli aspetti morfologici correlati con le produzioni di qualità (OPTOZOOTEC)”;

a partire dal 2007 è componente di una UR operante nel Progetto Europeo Integrato finanziato nell’ambito del 6° Programma Quadro (Priority 1.1.6.3. Global Change and Ecosystem) dal titolo “Climate Change and Impact Research: the Mediterranean Environment”. Le attività di ricerca condotte in questo ambito riguardano lo studio dell’impatto dei cambiamenti climatici sugli animali di interesse zootecnico allevati nell’area mediterranea.

nel biennio 2008-2009 partecipa in qualità di responsabile scientifico di UR al Progetto di Ricerca Finalizzata finanziato dal MinSal e denominato “L’adattamento degli animali agli ambienti di allevamento: ricadute su patologie e consumo di farmaci”;

nell’anno 2008 partecipa in qualità di responsabile scientifico di UR al Progetto di Ricerca Corrente finanziato dal MinSal e denominato “Valutazione dello stress da trasporto in funzione delle condizioni climatiche”;

per il triennio 2007-2009 è responsabile di una Subunità operativa nell’ambito del Progetto MiPAF “Ricerca ed innovazione nelle attività di miglioramento genetico animale mediante tecniche di genetica molecolare per la competitività del sistema zootecnico nazionale (SELMOL)”. Le attività di ricerca condotte in questo ambito riguardano lo studio delle basi genetiche della risposta immunitaria e della resistenza alle malattie nella specie bovina;

nel biennio 2011-2012 partecipa, in qualità di componente dell’Unità Coordinatrice al Progetto MiPAF “Protocolli d’impiego di estratti vegetali o fitoderivati come nutrienti nell’alimentazione dei ruminanti in zootecnia biologica” (NUTRIFITOBIO).

nel biennio 2011-2012 partecipa, in qualità di Coordinatore dell’Unità Operativa attiva presso l’Università degli Studi della Tuscia, al Progetto di Ricerca Interuniversitario con l’Argentina finanziato dal CUIA (Consorzio Universitario Italiano per l’Argentina) e dal titolo “Qualità e sicurezza delle carni Argentine per il mercato Italiano”;

a partire dal Gennaio 2012 svolge funzione di responsabile scientifico nell’ambito della convenzione tra la Società Italiana Veterinaria Agricola Milano (SIVAM) e il Dipartimento di Scienze e Tecnologie per l’Agricoltura, le Foreste, la Natura e l’Energia (DAFNE) dell’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo per lo svolgimento di attività di ricerca, sperimentazione e divulgazione;

nel biennio 2012-2013 è responsabile di Unità Operativa nell’ambito del Progetto di Ricerca Corrente finanziato dal Ministero della Salute e denominato “Impiego di immunomodulanti e antinfiammatori naturali negli animali da reddito: valutazione degli effetti nella prevenzione delle mastiti e nel miglioramento del benessere e della qualità delle produzioni”;

a partire dall’Agosto 2012 è componente di una delle Unità Operative del Progetto di Ricerca Internazionale di durata quadriennale intitolato “Optimising cow health and production through improbe recommendations on nutrition and cow management during the transition period” e finanziato dal “Ministry of Business, Innovation & Employment” della Nuova Zelanda.

dal 1994 a tutt’oggi è Responsabile di un fondo annuale di Ricerca Scientifica di Ateneo (ex 60%).

Attualmente è socio dell'Associazione per la Scienza e le Produzioni Animali (ASPA), dell’American Dairy Science Association (ADSA), dell’International Society of Biometeorology (ISB), della Cell Stress Society International (CSSI) e della Società Italiana per le Scienze del Clima (SISC).

Nell’ambito dell’ASPA è stato componente della Commissione di Studio "Valutazione dell'assetto endocrino - metabolico degli animali in produzione zootecnica" ed attualmente fa parte di quella “Etica e Deontologia delle Produzioni Animali”.

Nell’ambito dell’ISB è componente della Commissione “Animal Biometeorology”.

Ha svolto e svolge tuttora funzioni di Reviewer per le seguenti riviste scientifiche: Animal Research, Cell Proliferation, International Journal of Biometeorology, Journal of Agriculture and Food Chemistry, Journal of Dairy Research, Journal of Dairy Science, Journal of Animal Science, Journal of Molecular Endocrinology, Latin American Research Review, Livestock Production Science, Small Ruminant Research, The Open Veterinary Science Journal e Italian Journal of Animal Science, Proceedings of the National Academy of Sciences, India Section B: Biological Science, Nutrients.

Ha partecipato in qualità di organizzatore, relatore e/o chair a numerosi Congressi, Convegni, Simposi e Seminari nazionali e internazionali.

È autore di oltre 190 pubblicazioni scientifiche.

Altre attività

La relazione riguardante l'attività svolta durante il soggiorno di 6 mesi (Settembre 1988 - Febbraio 1989) presso il Department of Microbiology della Colorado State University (USA) viene premiata dal Comitato Nazionale per le Scienze Agrarie del CNR.

Nel Dicembre 1992 è eletto rappresentante dei ricercatori al Consiglio dell'Istituto di Zootecnia dell'Università degli Studi della Tuscia e da allora partecipa regolarmente alle sue sedute.

Nel Marzo 1993 è nominato Preposto dei Laboratori per le analisi degli alimenti, del sangue e del latte e del Laboratorio didattico/scientifico per piccoli e grandi ruminanti afferenti all'Istituto di Zootecnia dell'Università degli Studi della Tuscia.

Nell’anno accademico 1997-1998 fa parte del Consiglio della Scuola di Specializzazione in “Sanità Animale, Allevamento e Produzioni Zootecniche” dell’Università degli Studi di Perugia.

Nel 1999 partecipa, in qualità di componente della commissione giudicatrice, agli esami di conferimento del titolo di Dottore di Ricerca in “Incremento, Igiene, Salubrità e Qualità delle Produzioni Animali” presso l’Università degli Studi di Perugia.

A partire dal Maggio 1999 partecipa, in qualità di componente delle commissioni esaminatrice, a numerose selezioni pubbliche, per titoli e colloquio, per l’attribuzione di assegni per la collaborazione ad attività di ricerca presso l’Istituto di Zootecnia e successivamente del Dipartimento di Produzioni Animali dell’Università degli Studi della Tuscia.

Nell’Ottobre 1999 partecipa, in qualità di componente della commissione esaminatrice, alla selezione pubblica, per titoli e colloquio, per l’attribuzione di 1 borsa Post-Dottorato di durata biennale presso l’Istituto di Zootecnia dell’Università degli Studi della Tuscia.

Nell’Ottobre 2000 viene nominato componente della “Commissione per la Protezione degli Animali Utilizzati a Fini Sperimentali o ad Altri Fini Scientifici” presso l’Ateneo della Tuscia.

A partire dal sedicesimo ciclo (anno 2000) è componente del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in Biochimica e Chimiche Applicate con sede amministrativa presso l’Università degli Studi del Molise di Campobasso.

Nell’anno 2000 svolge funzioni di Segretario della Commissione Didattica della Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi della Tuscia.

Nell’anno 2000 viene nominato dalla Commissione Didattica della Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi della Tuscia Coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico incaricato della definizione dei percorsi formativi per le Classi di Laurea 40 e 79S (Decreto Ministeriale 3 novembre 1999, n.509).

Nel quadriennio 2001-2005 svolge le funzioni di Presidente eletto del Consiglio di Corso di Studio dei Corsi di Laurea di Primo Livello e Specialistica in Produzioni Animali (classi 40 e 79S, rispettivamente) presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi della Tuscia.

Nel 2002 viene nominato rappresentante della Facoltà di Agraria del Gruppo di Lavoro Interfacoltà Relazioni Internazionali presso l’Università degli Studi della Tuscia.

Nell’ambito delle 2 sessioni previste, nel corso dell’anno 2002 svolge funzioni di componente effettivo della Commissione per gli Esami di Stato per l’abilitazione alla professione di Dottore Agronomo e Forestale presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi della Tuscia.

Nel Gennaio 2003 viene delegato dal Rettore dell’Università degli Studi della Tuscia a partecipare ai Gruppi di lavoro CRUI sul VI Programma Quadro.

Ha svolto funzioni di Segretario del comitato organizzatore del Satellite Symposium EAAP “Interactions Between Climate and Animal Production” svoltosi a Viterbo nel Settembre del 2003.

Nell’anno 2003 partecipa in qualità di componente eletto ai lavori della Commissione giudicatrice per la procedura di valutazione comparativa per la copertura di un posto di professore universitario di II fascia presso l’Università degli Studi di Udine, settore scientifico-disciplinare AGR/19 Zootecnica speciale – Facoltà di Medicina Veterinaria.

Nel Maggio 2003 viene nominato rappresentante dell’Ateneo della Tuscia nel Comitato paritetico misto di coordinamento delle attività oggetto di una convenzione quadro tra il CNR e l’Università della Tuscia.

A partire dal 2004 è componente dell’Editorial Board della Rivista “International Journal of Biometeorology” in qualità di Field Editor per l’Animal Biometeorology.

Nel Settembre 2004 viene nominato componente del Comitato Ordinatore del Master di 1° Livello in Agricoltura EticoSociale presso l’Università degli Studi della Tuscia.

Nell’Ottobre 2004, nell’Aprile 2008 e nel Giugno 2009 viene nominato Coordinatore locale presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi della Tuscia nell’ambito del Progetto di cooperazione affidato MAE-DGCS denominato “Cina – Progetto di assistenza alla Provincia del Qinghai per la riqualificazione dell’Animal Husbandry and Veterinary Medicine College di Xining”. Nelle tre occasioni (2004, 2008 e 2009) la funzione di coordinamento ha avuto come oggetto le attività formative rivolte nei confronti di 15 docenti Cinesi che hanno trascorso un periodo di formazione di 6 mesi presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi della Tuscia.

Nel Luglio 2004 e 2005 effettua in qualità di esperto due missioni rispettivamente di 2 e 3 settimane presso l’Animal Husbandry and Veterinary Medicine College di Xining (Cina) nell’ambito del progetto di cui al punto precedente.

Nel Gennaio 2005 viene nominato Responsabile del Laboratorio di Biochimica Clinica e Immunologia presso il Dipartimento di Produzioni Animali dell’Università degli Studi della Tuscia.

Nell’Aprile 2005 viene eletto rappresentante dei Professori Associati al Senato Accademico dell’Università degli Studi della Tuscia per lo scorcio di triennio 2002-2005.

Nell’anno 2005, su richiesta del MIUR, svolge funzioni di revisore dei Progetti presentati nell’ambito del Programma di Internazionalizzazione del Sistema Universitario (triennio 2004-2006).

Nell’Ottobre 2005 viene designato componente del Scientific Supervising Board (SSB) per l’Università degli Studi della Tuscia nell’ambito del Progetto di durata biennale “Organic Farming: Social, Ethical, Economical, Scientific and Technical Aspects in a Global Perspective” finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito dell’Asia-Link Programme.

Nell’Ottobre 2005 e nel Novembre 2007 partecipa in qualità di esperto straniero a 2 missioni in Cina per la realizzazione del Progetto Import and Utilization of High Quality Beef Cattle Breeds finanziato dal China Foreign Experts Bureau e affidato alla Academy of Animal Husbandry and Veterinary Science di Xining (Provincia del Qinghai, Cina).

Nel 2006 partecipa, in qualità di componente della commissione giudicatrice, agli esami di conferimento del titolo di Dottore di Ricerca in “Fisiopatologia di Origine Nutrizionale e Ambientale in Sistemi Zootecnici ” presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza.

Nel 2007 partecipa in qualità di Delegato della Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi della Tuscia al Tavolo Tecnico Nazionale per l’individuazione di linee comuni da adottare per la definizione dei percorsi formativi Universitari in Produzioni Animali.

Nel 2007, su richiesta del BARD (The United States – Israel Binational Agricultural Research and Development Fund), svolge funzioni di revisore nei confronti di una proposta di Progetto di Ricerca.

Nel Dicembre 2007, su richiesta della University of Veterinary and Animal Science of Lahore (Pakistan), svolge funzioni di Esperto per la selezione di numero 2 Docenti presso il Department of Physiology and Biochemistry.

A partire dal 2008 è componente dell’Editorial Board della rivista scientifica The Open Veterinary Science Journal.

Dal Febbraio 2008 al Maggio 2011 ricopre la carica di Vice Direttore del Dipartimento di Produzioni Animali dell’Università degli Studi della Tuscia.

Nel Febbraio 2008 svolge funzioni di Valutatore Esterno della Tesi di uno studente di Ph.D. in Physiology and Cell Biology presso la University of Health Science di Lahore (Pakistan).

Nel Febbraio 2008 viene nominato componente del Comitato Etico di Ateneo (Università degli Studi della Tuscia) per la Sperimentazione Animale (triennio solare 2008 - 2010).

Nel Luglio 2008 riceve un contributo finanziario dalla European Association of Animal Production per la copertura delle spese derivanti dalla partecipazione in qualità di Invited Speaker al Joint Annual Meeting dell’American Society of Animal Science/American Dairy Science Association.

Nel Giugno 2009 viene nominato componente del Technical Working Group dell’azione Europea Integrated Pollution Prevention and Control (IPPC) incaricato di di effettuare la revisione del BREF (best available techniques reference document) riguardante l’allevamento intensivo dei suini e delle specie avicole.

Nel Luglio 2009 viene incluso nell’elenco degli esperti chiamati a svolgere funzioni di valutatori nei confronti di progetti di ricerca presentati da giovani e del loro curriculum scientifico per conto dell'Università degli Studi di Milano.

Nel Novembre 2009 partecipa, in qualità di componente della commissione giudicatrice, agli esami di conferimento del titolo di Dottore di Ricerca in “Scienze Veterinarie per la Salute Animale e la Sicurezza Alimentare” presso l’Università degli Studi di Milano.

Nel Dicembre 2009 riceve dal Preside della Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi della Tuscia la delega nei confronti delle attività di Tutorato e di Internazionalizzazione.

Nel 2010 svolge attività di consulenza per l’Istituto di Studi sulle Relazioni Industriali (ISRI) in rapporto alla Valutazione in Itinere, Intermedia ed Ex-post del Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013 della Regione Sardegna relativamente ai Pagamenti per il Benessere degli Animali.

Nel corso del 2010 viene nominato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali componente della Task Force sull’Agricoltura e i Cambiamenti Climatici.

Nel Febbraio 2010 viene nominato dal MIUR Commissario per la conferma in ruolo dei Ricercatori Universitari (S.S.D. AGR/19) per il biennio 1 Gennaio 2010 - 31 Dicembre 2011.

Nel Luglio 2010 svolge per la University of Queensland (Australia) funzioni di valutatore nei confronti delle attività di ricerca svolte da un Docente attivo presso quella struttura ai fini della progressione di carriera.

Nel Novembre 2010 partecipa in qualità di consulente al “Consultants Meeting on The Effect of Climatic Change on Animal Production and Health - Way Forward” convocato dall’Organizzazione per l'Alimentazione e l'Agricoltura (FAO) e l’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica (IAEA) delle Nazioni Unite.

Nel Febbraio 2011 partecipa, in qualità di componente della commissione giudicatrice, agli esami di conferimento del titolo di Dottore di Ricerca in “Scienze Equine” presso l’Università degli Studi di Perugia.

Nel Febbraio 2011 svolge funzioni di valutatore esterno della Tesi di uno studente di Ph.D. in Animal Studies presso la University of Queensland (Australia).

Nel Marzo 2011 svolge funzioni di valutatore esterno nei confronti di una proposta di progetto di ricerca presentato al Deutsche Forschungsgemeinschaft (Bonn, Germania).

Nel corso dell’anno 2011 svolge funzioni di revisore anonimo indipendente nei confronti di proposte progettuali pubblicate dall’Università degli Studi di Teramo.

Nel Febbraio 2012 viene nominato referente del Direttore per gli aspetti attuativi della promozione e dello sviluppo dei servizi inerenti la didattica del Dipartimento di Scienze e Tecnologie per l’Agricoltura,le Foreste, la Natura e l’Energia dell’Università degli Studi della Tuscia.

Nel corso del 2012 ha svolto il ruolo di revisore “peer" nella valutazione di prodotti di ricerca conferiti alla VQR 2004-2010.

Nella primavera del 2013, su richiesta della French National Research Agency (ANR), svolge funzioni di revisore “peer” nei confronti di proposte di progetti di ricerca presentati nell’ambito del bando denominato BIOADAPT 2013.

Nel Maggio 2013 viene nominato componente del Presidio di Qualità dell’Ateneo della Tuscia.

Prof. Nicola Lacetera

  • Dipartimento : Dafne
  • Email: nicgio@unitus.it
  • Telefono: 0761/357441

News in evidenza

  • Radio 3 Scienza Il megaincendio di Fort McMurray
  • Sportello ISEE - Servizio gratuito
  • Miglioramento qualitativo e la valorizzazione commerciale dell'olio extravergine di oliva DOP della Provincia di Viterbo
  • Nel Dafne una ricerca di alto livello per la formazione del dottore agronomo e forestale di domani
  • Differimento termine conseguimento titolo per iscritti ai corsi di studio ante DM 509/99 - 29 febbraio 2016
  • Nuova pagina Facebook Dafne
  • Prof. Gianluca Piovesan -Longevità degli alberi - RAI Scuola Nautilus
  • ESAMI DI STATO 2016
  • Il ruolo dell'agronomo per migliorare qualità e sicurezza alimentare
  • Aperta la nuova sezione Alumni DAFNE dedicata ai Nostri Laureati.
  • Centro Universitario Sportivo Viterbo

Eventi

sba.jpg
adisu.jpg
Direttore:Prof. Nicola Lacetera-Sede:Via S.Camillo de Lellis snc 01100 Viterbo-tel.0761357581/554;fax 0761357558/434, PEC:dafne@pec.unitus.it